In questa pagina potrai trovare tutte le informazioni necessarie per aderire al progetto

Il 23 dicembre 2016,
il Comitato Centrale per l’Albo nazionale degli autotrasportatori
le Associazioni di rappresentanza delle imprese di autotrasporto
le Associazioni di rappresentanza delle autoscuole
le Associazioni di rappresentanza dei costruttori di veicoli industriali

hanno sottoscritto un Protocollo di Intesa per avviare i giovani alla professione di:

conducente professionale di veicoli pesanti


Nel settore dell’autotrasporto, infatti, vi è carenza di conducenti professionali e, per questo, l’attività formativa e abilitativa alla conduzione può rappresentare una significativa prospettiva occupazionale.

Ecco le fasi del PROGETTO:
FASE 1

Incentivazione alla acquisizione della Carta di Qualificazione del Conducente per il trasporto di cose (CQC MERCI), tramite agevolazioni economiche per la frequenza dei corsi di qualificazione iniziale presso autoscuole o enti di formazione utorizzati, indicati dal Comitato. Ove ne ricorrano le condizioni, sarà possibile contestualmente seguire anche corsi per il conseguimento della patente di categoria C, se non già posseduta.
I soggetti erogatori autorizzati praticano uno sconto sul normale prezzo del corso pari al 15%. Il costo scontato è per l’80% finanziato dal Comitato e, per il restante 20%, è a carico del giovane selezionato. Al termine del corso di qualificazione iniziale per il conseguimento della CQC MERCI, e se del caso di quello per il conseguimento della patente di categoria C, il giovane dovrà superare i relativi esami.

FASE 2

Promozione di tirocini formativi per i neoconducenti presso aziende di trasporto di cose per conto di terzi, iscritte all’Albo ed indicate dal Comitato.
>Per i giovani neoconducenti professionali saranno promosse occasioni di incontro con le aziende di autotrasporto ai fini di un tirocinio formativo presso le stesse, per un periodo complessivo fino a sei mesi, e costi a carico dell’impresa ospitante nella misura massima di € 500/mese per giovane.

Adesione al progetto

La selezione dei giovani avviene con la procedura cosiddetta “a sportello” o, con termini più attuali, tramite “click-day”.
Se sei interessato devi infatti aderire compilando il form presente alla pagina www.giovaniconducenti.it/aderisci che registra le adesioni in ordine cronologico di inserimento.
Ti sarà richiesto, inoltre, di allegare copie fotostatiche della patente posseduta e della domanda di adesione compilata e sottoscritta. L’ammissione dei giovani al progetto avviene fino ad esaurimento delle risorse disponibili stanziate dal Comitato Centrale.